Vaccinazioni


Il protocollo vaccinale del cane adottato dalla nostra clinica è il seguente:

Protocollo vaccinale cucciolo Vaccino
2 mesi di vita CEPPI
Dopo 4 settimane CEPPI+L4
Dopo 4 settimane CEPPI+L4
A 6 mesi CEPPI
Ogni 3 anni CEPPI

Nel cane adulto si esegue annualmente il vaccino della Leptospirosi (L4) e si esegue il test anticorpale in modo da valutare il protocollo vaccinale da seguire.

Leptospirosi, il perché del vaccino annuale

Mentre i vaccini per le patologie virali tendono a creare un’immunità duratura (da cui l’importanze del test anticorpale per valutarne la positività), la Leptospira, essendo causata da un batterio, al contrario non crea un’immunità duratura e va quindi richiamata annualmente.

In alcuni casi, la vaccinazione per la leptospirosi potrebbe non necessitare di richiamo ma solo se il medico veterinario lo ritiene opportuno

Per questi motivi è molto importante sottoporre annualmente il nostro amico a quattro zampe ad una visita di controllo, che normalmente si associa alla vaccinazione, per valutare lo stato di salute dell’animale da compagnia e prevenire eventuali patologie che se trascurate potrebbero aggravarsi.

 

Protocollo vaccinale per La Rabbia nel cucciolo

La prima vaccinazione va fatta a 3 mesi, il richiamo invece dopo 3 anni.

Per maggiori informazioni riguardanti questa patologia visita la pagina riguardante La Rabbia

 

Il protocollo vaccinale per le malattie virali del gatto adottato dalla nostra clinica è il seguente:

Protocollo vaccinale gattino Vaccino
2 mesi di vita RCP
Dopo 20 giorni RCP+FELV (se necessario)
Dopo 20 giorni RCP+FELV (se necessario)
A 6 mesi RCP
Ogni 3 anni (in base allo stile di vita) RCP

 

Protocollo vaccinale gatto adulto Vaccino
Età in cui viene portato in visita RCP+FELV (se necessario)
Dopo 20 giorni RCP+FELV (se necessario)
A 6 mesi RCP
Ogni 3 anni (in base allo stile di vita) RCP

Il richiamo ogni 3 anni è consigliato nel caso il gatto vive solo in casa.

È importante comunque richiamare il vaccino, perché possiamo veicolare noi stessi i virus anche a gatti che vivono solamente in casa, tramite scarpe e indumenti.

Se invece il gatto ha la possibilità di uscire, il piano vaccinale è da concordare di volta in volta con il medico veterinario.

Il vaccino della FELV (leucemia felina) è consigliato a gatti che hanno possibilità di uscire e incontrare altri gatti, randagi o conviventi con animali positivi FELV.

Prima di effettuare il vaccino per la FELV è importante effettuare il test sierologico per accertarsi che il gatto non ne sia affetto.